Indietro

"Doniamo alla sanità i rimborsi spesa casa-lavoro"

Lo ha chiesto ai colleghi consiglieri regionali la candidata presidente 5S Galletti: "In questa fase di emergenza rinunciamo ai rimborsi chilometrici"

FIRENZE — “In questa fase di emergenza, la sanità pubblica toscana ha bisogno di tutto l'aiuto possibile, anche in termini economici. Per questo proponiamo a tutte le forze politiche del consiglio regionale toscano di rinunciare ai rimborsi chilometrici che ciascun consigliere regionale riceve mensilmente in busta paga, e versarli sul conto corrente aperto dalla Regione. Almeno quelli relativi al periodo in cui, come tutti i cittadini, resteremo a casa”. La proposta è stata avanzata dalla consigliera regionale del M5S Irene Galletti ed è rivolta ai colleghi che siedono con lei nel Palazzo del Pegaso.

“Non si tratta di briciole - spiega Galletti, candidata presidente della Regione Toscana alle prossime regionali - ma di circa 37mila euro che i quarantuno consiglieri regionali percepiscono ogni mese per la copertura delle spese di trasferimento da casa al lavoro e spostamenti sul territorio. Un privilegio cui, a nostro avviso, abbiamo il dovere di rinunciare in questo momento in cui l'attività dell'assemblea legislativa regionale è limitata e tutti quanti noi siamo tenuti a restare nelle nostre case, come il resto dei cittadini”.



“E' evidente che non saranno i nostri contributi a fare la differenza, ma questo è un segno di attenzione importante nei confronti dei medici e degli operatori della sanità pubblica che in questi giorni ci rendono orgogliosi” conclude Galletti.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it