Indietro

Otto marzo, un premio a cinque donne sanminiatesi

Le persone protagoniste di questa edizione della tradizionale manifestazione. Il cartellone della "Primavera delle donne" con tante iniziative

SAN MINIATO — Cinque donne sanminiatesi che si sono distinte nellambito professionale o sociale, divenendo figure di riferimento per la comunità locale, saranno le protagoniste della nona edizione del Premio Donne sanminiatesi

La cerimonia, promossa ed organizzata dalla Commissione pari opportunità presieduta dalla nuova presidente Elise Bianchi e dal Comune di San Miniato, prevista per mercoledì 8 marzo, dalle 17, alla Fondazione Conservatorio Santa Chiara, anche per il 2018 sarà l’appuntamento che darà ufficialmente il via al ricco calendario di appuntamenti della “Primavera delle donne”.

“Quest’anno la cerimonia istituzionale avrà una rilevanza particolare – spiega l’assessore alle pari opportunità Chiara Rossi -. Verrà infatti presentata un'integrazione al ‘Quaderno delle donne sanminiatesi 2010-2017’ realizzato l'anno scorso, una nuova pubblicazione frutto delle collaborazione con le studentesse del Liceo Marconi e fortemente voluta dalla Commissione, dove sono raccolte le storie di vita delle 5 donne premiate”. Protagonista di questa edizione sono: Anna Ciampalini (Ponte a Egola), Sara Benedetti (La Serra), Seconda detta Dina Abbondio (San Miniato), purtroppo venuta a mancare in questa settimana, al suo posto ritirerà il premio la figlia, Maura Taddei (La Scala) e Graziosa Bachini (San Donato). Alle premiate sarà consegnato un quadro realizzato appositamente per ciascuna di loro dalla pittrice Fiorella Orlando, opere esposte nell'atrio di Palazzo Comunale in una piccola personale dal titolo “Omaggio alla donna”, visitabile fino al giorno della consegna dei premi.

Il secondo appuntamento è previsto per lunedì 12 marzo (ore 9-11) con una lectio magistralis realizzata al Liceo Marconi, “L'arte al femminile nel XX secolo. Da Tamara de Lempicka ai giorni nostri”, organizzata in collaborazione con il C.R.A. (Centro di Raccolta Arte) e l'artista Susy Manzo.

Il calendario prosegue poi con una manifestazione podistica prevista per domenica 13 maggio, “Ponte a Egola corre per dire no alla violenza sulle donne”, organizzata in collaborazione con l’associazione Podisti Pontaegolesi ASD, che partirà alle 7.30 dal Circolo ARCI (via della Gioventù).

L'ultimo appuntamento è previsto per venerdì 25 maggio, alle 17.30, nella Sala del Consiglio, con la tavola rotonda dal titolo “Donne, politica e stereotipi nei contesti locali”, un'iniziativa organizzata in collaborazione con il consiglio comunale di San Miniato, la Commissione regionale pari opportunità e l'associazione Chirone. Tanti anche gli appuntamenti organizzate dalle varie associazioni del territorio, patrocinati dal Comune di San Miniato, che si protrarranno fino alla fine del mese di maggio.

“Garantire un cartellone di iniziative di tale portata è un impegno importante che l’amministrazione comunale e la Commissione si sono assunte – spiegano il sindaco Vittorio Gabbanini e l’assessore Chiara Rossi -; tuttavia lo abbiamo fatto con entusiasmo perché l’obiettivo è offrire un’ampia gamma di occasioni di riflessione e sensibilizzazione, favorendo il confronto tra realtà, esperienze e generazioni diverse. Gli obiettivi sono ambiziosi ma anche necessari affinché ci sia educazione e attenzione verso la delicata tematica della violenza sulle donne”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it