Indietro

"Inaccettabile intitolare una fondazione a Zini"

Elisa Amato e Federico Zini

E' il commento di Alessandra Nardini, Consigliera Regionale PD, all'approvazione della mozione "In merito al contrasto alla violenza di genere"

FIRENZE — Alessandra Nardini, Consigliera Regionale PD, commenta così l'approvazione in Consiglio Regionale della mozione "In merito al contrasto alla violenza di genere e alla intitolazione della Fondazione a Federico Zini. "

"Non è accettabile che a Federico Zini sia intitolata una Fondazione. Per questo ho convintamente sottoscritto e votato, insieme al Consigliere Enrico Sostegni ed altre colleghe e colleghi, la mozione che abbiamo approvato poco fa in Consiglio Regionale. Nell'atto, analogo a quello già approvato in alcuni Consigli Comunali toscani, esprimiamo la nostra contrarietà alla decisione di intitolare una Fondazione che ha tra i propri obiettivi anche il contrasto alla violenza di genere con il nome di un ragazzo che ha commesso tale delitto."

"Trovo ammirabile - continua la consigliera PD - l’atteggiamento della famiglia e delle persone vicine a Elisa che dalla notte del terribile omicidio hanno scelto il silenzio quando potevano scagliarsi contro chi l’ha portata via senza un motivo in preda ad una folle e brutale violenza ingiustificabile. E trovo che in una situazione così assurda e difficile il rispetto del reciproco dolore sia fondamentale. Comprendo e rispetto il dolore della famiglia Zini. Ma un assassino non si può assolvere mascherando la cronaca dei sui gesti con buoni propositi."

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it