Indietro

La Mille Miglia torna all'ombra della Rocca

“Mille Miglia”, ecco le strade interessate. Uscita anticipata per le scuole. Gabbanini e Gozzini: “Occasione eccezionale per promuovere San Miniato”

SAN MINIATO — Tutto pronto per la rievocazione della “Mille Miglia”, la leggendaria competizione automobilistica, giunta alla 36esima edizione, che si disputò per ben 24 edizioni (dal 1927 al 1957) sfilerà, per il secondo anno consecutivo, all’ombra della Rocca. Venerdì 18 maggio il comune di San Miniato sarà teatro della gara unica ed esclusiva di regolarità classica per auto storiche, come tappa intermedia del lungo il tratto che da Monteriggioni va a Lucca.

La gara passerà dalla frazione di Corazzano, da Moriolo, fino ad arrivare a San Miniato capoluogo dove transiterà da via Dalmazia, via Roma, via Carducci, Piazza Grifoni, via IV Novembre, Piazza del Popolo, via Conti, Piazza della Repubblica (dove ci sarà la timbratura), via Vittime del Duomo, via Rondoni, via de Mangiadori, Piazza Bonaparte, via Del Bravo, viale Matteotti, via Poggio e via Sanminiatese. Si proseguirà con il passaggio a La Scala in via Tosco Romagnola Est e a San Miniato Basso in via Capitini e viale Marconi per poi continuare in direzione San Pierino-Fucecchio.

Alle 12.00 circa è previsto l’arrivo delle prime vetture del “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e del “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”, mentre dalle 14.30 è previsto l’arrivo delle prime autovetture della Mille Miglia con una sosta in Piazza della Repubblica per il controllo a timbro.

In gara 440 splendidi esemplari (anche unici) di autovetture d’epoca, condotte da equipaggi di decine di Paesi diversi, che rappresentano il più prestigioso museo viaggiante del mondo da quando, nel 1977, ha avuto inizio la rievocazione. Il percorso prevede partenza ed arrivo a Brescia, con tappe intermedie a Cervia-Milano Marittima, Roma e Parma, quattro giorni di viaggio (16-19 maggio) attraverso l'Italia più bella.

“La Mille Miglia l'anno scorso ci ha dimostrato il grande potenziale che ha, ed è per questo che ci siamo impegnati affinché San Miniato fosse tra le città del percorso – spiegano il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e l’assessore al turismo Giacomo Gozzini -. E' un’occasione eccezionale per presentare l’Italia al mondo, in grado di esaltare le eccellenza dei territori attraversati, per questo motivo San Miniato doveva esserci, di nuovo. E’ una vetrina eccezionale e il nostro territorio è la cornice perfetta per questo tipo di manifestazione che rappresenta anche un modo per farci vedere a chi ancora non conosce la nostra Città. L’opportunità è quella di promuovere San Miniato grazie alla straordinaria visibilità di cui gode questa kermesse, sempre ricca di appassionati e con un pubblico consolidato negli anni”.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, nella giornata di venerdì 18 maggio, dalle 11 alle 18, sarà impossibile transitare e sostare in via Conti, Piazza della Repubblica, via Vittime del Duomo e via Rondoni, fatta eccezione per i mezzi di soccorso e pronto intervento pubblico e per i veicoli di servizio all’organizzazione della manifestazione.

Le scuole avranno un orario di chiusura anticipato: la primaria di Cigoli esce alle 11.10, la primaria di San Miniato alle 11.00, la Secondaria di San Miniato alle 11.00, la primaria “D. Alighieri” alle 11.50, la primaria “Don Milani” alle 12.00, la primaria di la Scala alle 12.00, la secondaria di San Miniato Basso alle 11.45, e per tutte queste scuole il trasporto è garantito. Le scuole dell'infanzia di la Scala e di San Miniato Basso invece usciranno alle 12 e per loro il trasporto non ci sarà, mentre la scuola dell'infanzia di San Miniato uscirà alle 11 e anche qui il trasporto non ci sarà. Rispetto ai servizi per l'infanzia, l'asilo nido la Fata Turchina di San Miniato uscirà alle 11, mentre il Pinocchio farà orario regolare. All'IT Cattaneo l'orario resta normale, mentre al Liceo Marconi i ragazzi usciranno alle 12.10.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it