Indietro

​Il Senegal vince la festa della solidarietà

Il Senegal festeggia

Nella consueta sfida del Torneo dei Popoli si sono confrontate sei squadre. La rassegna calcistica quest’anno è alla nona edizione

FUCECCHIO — Grande festa allo stadio Corsini di Fucecchio nel weekend appena concluso. Due giorni all’insegna dello sport e dell’integrazione nel Torneo dei Popoli, la rassegna calcistica giunta quest’anno alla nona edizione. A sfidarsi sono state le comunità di cittadini stranieri residenti a Fucecchio oltre a una rappresentanza della formazione italiana.

La sfida ha coinvolto un totale di sei squadre: Italia, Romania, Resto del mondo, Senegal, Marocco e Leone Rosso, la squadra formata dai richiedenti asilo ospitati a Fucecchio. La vittoria alla fine è andata al Senegal che nella sfida decisiva ha battuto il Marocco per 2-1.

“Al di là degli aspetti prettamente sportivi - ha dichiarato l'assessore Antonella Gorgerino - l’evento ha avuto ancora una volta il merito di avvicinare, in un clima di festa e di solidarietà, tanti cittadini stranieri che vivono a Fucecchio e che provengono da varie parti del mondo.”

Un intento fortemente sentito e promosso dall'assessorato alle politiche sociali del Comune di Fucecchio che ha portato l'evento ad essere riproposto di anno in anno, con sempre maggiore partecipazione da parte della cittadinanza.

“Visto il grande successo ottenuto – ha continuato l'assessore Gorgerino – mi piacerebbe far crescere ulteriormente questa bella iniziativa. Sappiamo infatti tutti che lo sport è la forma più semplice di integrazione, ma vedere lo stadio sempre più affollato non ci basta. La nostra speranza è quella di estendere questa festa di integrazione ad un evento al di fuori di ogni sport per continuare a coltivare il clima di solidarietà, amicizia e rispetto creatosi tra le varie rappresentanze coinvolte nel torneo.”

Per questo l’assessore ha pensato di proporre una nuova occasione di incontro tra le varie comunità in una dei prossimi eventi che animano l’estate fucecchiese. Un appuntamento questa volta che prescinda da competitività sportive, ma che sia solamente un’opportunità di scambio culturale e sociale per poter continuare a crescere come comunità in un clima di rispetto.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it