Indietro

Borse di studio per i centisti castelfranchesi

Aperto il bando per l'assegnazione di contributi agli studenti meritevoli. Cinquemila euro per studiare le lingue e partecipare alle istituzioni

CASTELFRANCO — Per promuove la conoscenza delle lingue e la partecipazione alla vita delle istituzioni locali, il Comune ha pubblicato un bando per l’attribuzione di Borse di Studio al Merito per studenti castelfranchesi che nell’anno scolastico 2016-2017 si sono diplomati con il massimo dei voti agli esami di maturità.

L’Amministrazione Comunale mette a disposizione un importo complessivo di 5.000 euro, che verrà ripartito tra i candidati fino al limite massimo di 1.500 euro cadauno.

I vincitori del bando possono scegliere di destinare la somma della borsa di studio alternativamente: o allo studio di una lingua straniera fuori dall'Italia (con conseguimento, entro 12 mesi, dell’attestato di un corso riconosciuto); oppure alla partecipazione sia al corso di “Politica e amministrazione negli enti locali” erogato dalla Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant’Anna di Pisa, sia ad un corso riconosciuto e certificato di lingua straniera in Italia (entro 12 mesi dall’assegnazione della borsa di studio).

“Quest’anno rinnoviamo questa iniziativa per dare un sostegno ai giovani, favorire il loro percorso d’istruzione attraverso una formazione che superi i confini nazionali, che guardi all’Europa - ha commentato il sindaco Gabriele Toti - . Il nostro obiettivo, oltre ad incentivare la crescita delle nuove generazioni in un contesto internazionale, cerca anche di promuovere il coinvolgimento dei giovani nella gestione del governo locale e delle sue istituzioni. Un settore di grande interesse al quale il prestigioso istituto Sant’Anna di Pisa ha dedicato un apposito corso di specializzazione. È un grande onore per la nostra Amministrazione Comunale poter vantare questa partnership”.

“Per questa terza edizione del bando al merito scolastico abbiamo lavorato al fine di ampliare le possibilità offerte ai nostri ragazzi – ha aggiunto l'assessore alle Politiche Giovanili, Giulio Nardinelli - . Eravamo partiti con un progetto di crescita linguistica, questo anno abbiamo voluto volgere l’attenzione verso un’altra competenza fondamentale, il civismo. Avere ragazzi formati e competenti, consapevoli della necessità della pubblica amministrazione e delle sue funzioni, indipendentemente dalle loro scelte e propensioni politiche, mette al sicuro un pezzo di futuro”.

Chi può partecipare al bando e beneficiare dell’assegnazione delle borse di studio: gli studenti residenti nel Comune di Castelfranco di Sotto il quale percorso scolastico sia stato esente da ripetenze. L’esame di maturità dev’essere inoltre stato conseguito in una scuola secondaria di secondo grado diurna statale o paritaria.

Per partecipare occorre presentare apposita domanda, corredate della documentazione accessoria, all’Ufficio Protocollo del Comune di Castelfranco di Sotto entro le entro le 13 del 23 marzo 2018. Nel caso di studenti minorenni le domande dovranno essere sottoscritte dai genitori o da chi ne fa le veci.

Il bando con tutte le informazioni utili e il fax simile della domanda di partecipazione sono consultabili sul sito istituzionale dell’ente.

Per informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Scolastici Tel. 0571 487233 – 234, Email c.parziale@comune.castelfranco.pi.it - e.bolognesi@comune.castelfranco.pi.it.

L’assegnazione delle borse di studio, che saranno assegnate secondo la procedura prevista dal bando, avverrà in due fasi: il 50% della somma attribuita a ciascun studente sarà consegnata, con un primo acconto, al momento dell’attribuzione e il saldo del restante 50% avverrà quando verrà prodotto l’attestato del corso, riconosciuto e certificato, di lingua straniera svolto all’estero, oppure gli attestati del corso presso l’Istituto Superiore Sant’Anna e del corso riconosciuto e certificato di lingua straniera in Italia.

Qualora entro il termine fissato dal bando, prorogabile su specifica e motivata richiesta di ulteriori 6 mesi, il

beneficiario non abbia prodotto gli attestati dei corsi richiesti, l’Amministrazione provvederà al recupero della somma anticipata.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it